In questi giorni sta prendendo corpo l’idea di alzare il limite del fatturato per chi è in regime forfettario. Una bella notizia insomma per chi aderisce a questo sistema fiscale. Per ora però, ci tengo a ribadirlo, si tratta solo di un’idea in cantiere.

Il limite fatturato regime forfettario si alza: ecco di quanto

In origine, l’attuale regime fiscale denominato REGIME FORFETTARIO si chiamava REGIME DEI MINIMI e il tetto massimo di fatturazione era ben più basso. Si è infatti passati dai 35 mila euro agli attuali 65 mila euro (comprensivi di tantissime agevolazioni). In queste settimane invece l’idea che sta prendendo piede all’interno dei corridoi del neo Governo è quello di alzare tale “asticella”.

Si è parlato di una flat tax a 100 mila euro per i liberi professionisti forfettari, ma la possibilità che può diventare concreta realtà ci parla di numeri più “realistici” a 85 mila euro. Insomma, si tratterebbe di un sostanziale aumento del 30% circa rispetto a quanto oggi si può fatturare.

Con la nuova Legge di Bilancio sono in arrivo delle novità per quanto riguarda le Partite Iva e coloro che intendono aprirne una [CLICCA QUI PER AVERE UNA CONSULENZA GRATUITA]. Viste le differenze dal punto di vista fiscale tra regime forfettario e altro tipo di natura fiscale, riuscire a portare il tetto massimo fatturabile a 85 mila euro rappresenterebbe un bell’incentivo di non poca importanza!

Aprire partita IVA a regime forfettario è conveniente: scopri perché!

Ora come ora la tassa fissa la si può individuare nel regime fiscale forfettario. Con questo sistema si possono usufruire di vantaggi di non poco conto! Ad esempio una imposta sostitutiva unica al 15%, abbassata al 5% per i primi 5 anni di attività, entro la soglia di 65.000 euro.

L’obiettivo che si vuole raggiungere estendendo questo limite è quello di garantire una tassazione più contenuta per chi lavora con una Partita Iva, permettendo di pagare un’imposta ridotta, ovvero una imposta sostitutiva, per fatturati inferiori ad un certo limite.

Aprire una partita iva, diventare e poi restare in regime forfettario ad oggi è una soluzione congeniale, ideale ai più. Una soluzione che io personalmente sto offrendo a moltissimi nuovi clienti che mi contattano in studio e che, attraverso un piano adeguato, spiego in maniera dettagliata [CLICCA QUI PER APPROFONDIRE SULLA CONSULENZA DEL REGIME FORFETTARIO].