La Regione Lazio fa partire un nuovo Fondo Rotativo per le aziende che sono in difficoltà. Vorrei però entrare nel dettaglio specificando i beneficiari di questo nuovo finanziamento agevolato a tasso zero. In sostanza trattasi di aziende in crisi o oggetto di delocalizzazione, da parte dei dipendenti dell’impresa organizzati in forma cooperativa. L’obiettivo principale della Regione Lazio è quello di affittare o acquisire aziende (o parti di esse) o complessi di beni e contratti da parte di società cooperative costituite da lavoratori dipendenti dell’azienda in crisi o oggetto di delocalizzazione.

Fondo Rotativo della Regione Lazio per le aziende in crisi: come funziona

Come funziona questo fondo rotativo? E’ molto semplice. Bisogna inviare una domanda dettagliata alla Regione Lazio con tutte le specifiche del caso. I soggetti che possono inviare tale domanda sono le società cooperative appartenenti alla categoria produzione e lavoro, costituite per almeno i 2/3 da dipendenti di un’azienda in crisi o oggetto di delocalizzazione (Azienda di provenienza), che presentino un progetto industriale per il recupero dell’azienda.

L’aspetto particolare riguarda secondo me i dipendenti , i quali possono presentare la richiesta per nome e per conto dell’azienda stessa. Per quanto concerne invece l’importo ammissibile, la Regione Lazio fa sapere che si riesce a coprire fino al 100%. Un finanziamento importante dunque, che ha addirittura una soglia minima di 20 mila euro.

Vuoi effettuare domanda per il fondo rotativo? Contattami!

Questo finanziamento così come molti altri che puoi trovare qui nel mio blog sono pane quotidiano per il nostro Studio di Commercialisti Pozzana. Curiamo infatti aziende e liberi professionisti anche sotto questo aspetto, oltre a quello fiscale naturalmente! Puoi metterti in contatto con me ed effettuare la richiesta in tempi rapidi e sicuri.

CLICCA QUI PER CONTATTARMI!