Arriva un nuovo finanziamento per imprese. Una buona notizia per molti di voi che possono far richiesta. Ora qui in questo articolo vi spiego tutto nel dettaglio.

Finanziamento per imprese, copertura quasi totale dell’investimento

Se sei una piccola o media azienda è di certo un’ottima notizia. Un finanziamento per le imprese che puoi dar “respiro” alla vostra attività. Già in precedenza vi ho parlato qui nel mio blog di diverse opportunità che si possono sfruttare e che è bene cogliere. D’altronde noi di Studio Pozzana ci occupiamo da sempre anche di ottenimento finanziamenti per aziende, liberi professionisti e partite IVA. Fa tutto parte dei nostri SERVIZI [CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’].

Senza pero’ discostarci troppo dal discorso centrale, entriamo nel nocciolo della questione. Questo nuovo finanziamento per le imprese prevede una copertura pressoché totale della spesa investita, il 90% rimborsabile fino a 10 anni. 

A chi si rivolge questo finanziamento?

Ma a chi si rivolge questo finanziamento? Principalmente ad aziende che abbiano tra le loro fila personale dipendente giovane o femminile. Questo finanziamento, chiamato “ON”, infatti predilige quelle aziende che sono composte almeno dal 51% di personale Under 35 (nel caso delle donne invece non vi è limite d’età). Possono avere accesso al finanziamento le imprese costituite entro i 5 anni precedenti con regole e modalità differenti, indipendentemente che si tratti imprese costituite da non più di 3 anni o da imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5.

Anche le persone fisiche possono presentare domanda di finanziamento, con l’impegno di costituire la società dopo l’eventuale ammissione alle agevolazioni. Per quanto riguarda le imprese fino a 3 anni la copertura delle spese ammissibili può arrivare al 90% da rimborsare in 10 anni. Possono accedere ad un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto che non può superare il limite del 20% della spesa ammissibile.

Quali sono le spese ammissibili per il finanziamento alle imprese

Vi svelo quali sono le spese ammissibili che possono rientrare nel piano di investimento. Si tratta di:

  • Opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile)
  • Macchinari, impianti e attrezzature
  • Programmi informatici e servizi per l’ICT
  • Brevetti, licenze e marchi
  • Consulenze specialistiche (5% investimento ammissibile)
  • Spese connesse alla stipula del contratto di finanziamento
  • Spese per la costituzione della società

Per le imprese che invece hanno una vita dai 3 ai 5 anni è previsto un investimento di massimo 3 milioni di euro. Andiamo pero’ a vedere quali sono le opere ammissibili nelle spese:

  • Acquisto di immobili solo nel settore turistico (40% investimento ammissibile)
  • Opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile)
  • Macchinari, impianti e attrezzature
  • Programmi informatici
  • Brevetti, licenze e marchi.

Vuoi saperne di più su questo o altri finanziamenti per imprese? Contattami!

Come ti ho già spiegato sono molte le aziende o le ditte (soprattutto individuali) che si rivolgono a me per questo tipo di servizi. Puoi contattarmi in maniera diretta chiamando nella mia sede oppure compilando velocemente il modulo che trovi QUI.